Il video di Luca

– e che avete fatto? – shh adesso ti racconto: allora, in pratica sono arrivato a casa di ester nel pomeriggio, che i suoi non c’erano, e niente parliamo un po’, poi mi fa ‘vediamo un film’ no? ceh, so già cosa significa quando me lo dice in quel modo, quindi ero nel mood. ci mettiamo sul divano e dopo un po’ ci iniziamo a baciare eccetera. allora senti, le dico di spostarci -no aspetta, dimmi tutto, voglio i dettagli: cosa ha fatto? – vabbè ma lo sai – no no dai, dimmi, voglio sapere tutto – ma nulla! mentre mi bacia sente che è duro, cioè si era messa a cavalcioni su di me e l’ha sentito, e mi ha slacciato i pantaloni, allora io la spoglio ma lei fa ‘no, qua no che poi sporchiamo’. ecco, io le faccio – hai presente il video che ci ha mandato luca? – che video? – dai, il porno che aveva mandato sul gruppo un mese fa – ah sì, quello della cucina – appunto, le dico ‘andiamo in cucina, così non sporchiamo né il divano né il letto’. allora siamo andati in là -ah come, ha accettato? – sì sì, ma te l’ho detto che lei non è mica tanto figa di legno come sembra, le piacciono ‘ste cose. vabbè, comunque andiamo in cucina, e in pratica nel video trombavano sul tavolo no? solo che il suo è minuscolo, quindi lo facciamo in piedi, ma fra in piedi è impossibile, scomodissimo – eh, come hai fatto? – eh, come nel porno di luca, che lui a una certa tipo la sbatte per terra – minchia, te lo sei studiato proprio bene – sì un botto, ti giuro, luca trova sempre i migliori. insomma, si mettono a terra e parte l’anal – cazzo fra – no, non ho fatto così diretto, ma và. intanto lei aveva capito, e s’era messa a novanta sul pavimento – ebbrava ester – poi tipo, dopo un po’ ci provo no? e lei non ha detto niente, quindi bella – com’è stato? – merda, assurdo – e lei è brava? – sì, ceh dopo un po’ ho smesso perché le faceva troppo male, e tipo non voleva fare altro perché diceva che era stanca, non era carica come al solito, vabbè, comunque io ormai ero partito, anche perché non mi puoi lasciare così a metà una volta iniziato, quindi sì, stanca stanca ma dopo una frasetta dolce la pompa me la fa lo stesso – minchia fra, che grande – infatti, le ho preso la testa perché mi piace se mi guarda negli occhi e ti dico fra, stava tipo piangendo – ahh mi piace troppo quando c’hanno le lacrime. dai, bella per te. oggi vi beccate? – eh non so, è da ieri che non mi risponde – vabbè vai tranquillo, avrà capito che dopo averti dato il culo deve fare un po’ la fredda – ma vaffanculo, anche perché uno che la scopa così chissà quando le ricapita.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.