Secret three

Non lo so. Sono sincera, non mi sono ancora capita fino in fondo.
Non so se mi piace, se non mi piace. So che è finto.
Ma come si fa per finta? Come fanno a non innamorarsi?
Fare l’amore, ma senza innamorarsi, senza essere innamorati. È possibile?
Se ci penso, al sesso, un po’ mi fa ridere.
È buffo, è goffo, non è davvero come nei porno, ammettiamolo.
Due corpi che disperatamente cercano la posizione giusta, il punto giusto, il momento giusto.
Cercano il piacere, non solo il proprio, anche quello dell’altro, dell’altra.
Il piacere sta anche nel far provare piacere. A me piace. A me fa impazzire.
I suoni, le posizioni, le schiene sudate, i letti cigolanti.
Magari a volte scappano risate, a volte la stanza si riempie di così tanti ormoni, così tanta passione e così tanti versi che diventa soffocante.
È proprio nel soffocare che alcuni trovano l’eccitazione.
Mani al collo, mani ai glutei, mani al bacino. Mani ovunque.
Questo tipo di sesso fa sesso. È violento come quello nei porno, ma non esattamente uguale.
È un violento reale. Un violento più vivo.
È un po’ il sogno di tutti, o almeno di quelli curiosi, di quelli meno romantici.
È anche un po’ il mio sogno.
La notte capita di viverlo, di pensarci, di immaginarlo: perché?
Perché è la notte che gli ormoni e le voglie si accendono.
È la notte che si guardano i porno nelle cuffie, di nascosto, in silenzio.
Quel silenzio rumoroso perché in realtà dentro di te gli ormoni sbattono a destra e sinistra per la frenesia.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.